Campagna Tesseramento Arci Pianacci 2020-2021

 

 

E’ già attivo il tesseramento ARCI 2020/2021 del Circolo Pianacci,
con validità dal 1 ottobre 2020 al 30 settembre 2021

Il 30 settembre 2020 è scaduta la validità del tesseramento Arci per il Circolo Pianacci.

Come noto, in base alla normativa nazionale ARCI il tesseramento ha validità dal 1 ottobre dell’anno in corso al 30 settembre dell’anno successivo.

E’ quindi già possibile sia rinnovare il proprio tesseramento per il 2020/2021 che effettuare nuovi tesseramenti (il rinnovo immediato è indispensabile per i soci che frequentano il bar del circolo e/o le varie attività, sportive e non, e le strutture).

Per i rinnovi di tesseramento è sufficiente il versamento della quota annuale, senza obblighi di compilazione del modulo di iscrizione, obbligatoria invece per i nuovi tesseramenti.
Si consiglia comunque, per un controllo dei dati anagrafici e per la verifica dei contatti (recapito telefonico, mail) in archivio, di provvedere, se possibile, ad inviare il modulo compilato anche in caso di rinnovo.

Il tesseramento può essere effettuato con queste modalità:
_presso la segreteria e/o presso il bar del Circolo (dal lunedì al sabato dalle 15 alle 19)

_con versamento della quota annuale tramite bonifico bancario, utilizzando il codice IBAN IT26T0306909606100000004636 di Banca Intesa
(in caso di nuovo tesseramento vanno inviati all’indirizzo tesseramento@pianacci.it sia la copia del bonifico che il modulo di iscrizione compilato).

Il modulo in formato pdf
può essere scaricato
da questo link
(cliccare sull’immagine)

 

 

 

 

 

 

Le quote annuali sono così formulate:

Adulti    rinnovo e nuovo tesseramento 20,00 euro
     
Under 18  nati dal 2003 in poi 5,00 euro

 

Rimane in vigore, per componenti adulti nello stesso nucleo di famiglia, la possibilità, dal terzo iscritto in su, di una riduzione del 50% (i primi due componenti pagano la quota piena).

La tessera sarà rilasciata dopo la ratifica dell’iscrizione che dovrà essere effettuata dal Consiglio Direttivo dell’Associazione.

Si ricorda che con la richiesta di iscrizione al Circolo ARCI Pianacci si dichiara di essere a conoscenza, ai sensi dell’art 13 d.lgs. 196/03

-che titolare dei trattamento dati è questo Circolo;
-che il trattamento dei dati, effettuato su supporto cartaceo e/o informatico è finalizzato al raggiungimento delle finalità istituzionali dell’Associazione;
-che il conferimento è del tutto facoltativo. Tuttavia la sua mancanza, ovvero incompletezza e/o falsità, importerà l’impossibilità di un corretto esercizio dei diritti associativi;
-che in caso di comunicazione a terzi e di diffusione all’esterno dell’associazione verrà richiesto il consenso espresso del socio;
-che i dipendenti dell’associazione (volontari in servizio) potranno venire a conoscenza dei dati;
-dei diritti di cui al sottoriportato art. 7: (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti)
1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano. anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
a) dell’origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato, ai sensi dell’articolo 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L’interessato ha diritto di ottenere: a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati,
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

 

(clicca per ingrandire)