L’eccezionale semplicità delle relazioni di quartiere

Da un paio di mesi il Pianacci ospita e promuove, volentieri e con passione, incontri con donne straniere del quartiere.

Ad oggi le donne partecipanti sono nella quasi totalità donne arabe, soprattutto provenienti da Marocco e Tunisia, ma si attendono donne con altri paesi di origine…

Gli incontri sono organizzati dal SEA (Servizio Educativo Adulti del Comune di Genova e gestito, a ponente, da Agorà Coop), che si occupa di adulti con varie situazioni, che possono essere di difficoltà o situazioni specifiche da facilitare, sostenere, promuovere.

Dagli incontri è uscito che c’è, anche, il festoso desiderio di un luogo dove potersi incontrare, organizzare attività (ad esempio imparare meglio la lingua italiana, illustrare “ricette italiane”, insegnare ai loro bambini la lingua araba – così riescono a comunicare con i parenti lontani-, e così via).

Il Pianacci, con i suoi 25 anni di storia al servizio del quartiere, e con la struttura che gestisce può, e deve, dare risposte, e spazi, a molte loro esigenze…

Ed allora eccoci impegnati in questo nuovo percorso di comunità che, come tutti questi percorsi, promuove scambi di competenze, idee, sorrisi.

Precisiamo che per noi del Pianacci questi incontri non sono per favorire la fantomatica “integrazione” (che non si è mai capito cosa significhi) ma per promuovere conoscenza, relazioni, vita di comunità.

E nella vita di comunità il valore principale è il rispetto, per la identità di ognuno, che sia di un gruppo culturale, che sia di origini straniere, italiane, o di una singola persona che, magari, ha la propria, personale, visione del mondo e va bene così.

Insomma, ci piace promuovere l’eccezionale semplicità delle relazioni di quartiere.

E, quando serve, l’eccezionale utilità dell’aiuto e sostegno tra persone.


Per chi è interessato chiedere al personale del Pianacci!

un’immagine tratta da uno degli incontri al Pianacci
(clicca per ingrandire)

“La nuova scuola genovese”

Tedua che dialoga con Gino Paoli è una delle immagini, e scene, del documentario/film “La Nuova Scuola Genovese”


Se gli intellettuali sono le persone che ragionano sullo stato del mondo e sull’attualità, si prendono il compito di interagirci, di prendersi la propria, personale, parte nell’essere protagonisti e pronunciarsi su quello che pensano, allora i rapper vanno nella direzione del compito degli intellettuali.

E sono una categoria interessante per diverse ragioni.

Sono giovani, la loro arte è fatta di parole, concetti e, in ultimo, pensieri.

Uno dei loro principali campi di esplorazione e analisi è il disagio, la marginalità e, per quanto riguarda le città, le periferie.

Per quello, come Pianacci, segnaliamo questo docu-film che è in proiezione in questi giorni e che, comunque, sarà poi, in qualche modo, visibile, e da vedere.

E uno dei motivi fondamentali del perché lo segnaliamo è che questo racconto comprende molti rapper del Ponente come Tedua e Izi di Cogoleto, Vaz Tè di Palmaro per citarne alcuni.

E come tutte le cose umane, e come tutte le città, ed in particolare come tutte le periferie, terre di elaborazioni, confini e esplorazioni, queste hanno bisogno di essere pensate.

E il rap è uno dei modi, che ha a che fare con l’arte, per farlo.
Le opere video un altro.

Film ideato e scritto da Claudio Cabona.
Diretto da Yuri Dellacasa e Paolo Fossati.
Con le musiche dei “nostri” orgogli Pivio Pischiutta e Aldo De Scalzi e Chris Nolan.


Grazie!

(foto dal sito dolomiti.it)


Tedua – https://www.facebook.com/teduaufficiale
Vaz Tè – https://www.facebook.com/vazteofficial
Izi – https://www.facebook.com/izimuzic
Aldo De Scalzi – https://www.facebook.com/descalzialdo
Claudio Cabona – https://www.facebook.com/claudio.cabona
Pivio Pischiutta – https://www.facebook.com/Pivioworks

Tedua e Gino Paoli
(foto dal sito ildolomiti.it)

Dona il 5×1000 al Circolo ARCI Pianacci!!!

Come destinare il 5 per mille

Le persone fisiche potranno indicare nella propria dichiarazione dei redditi, il codice fiscale 95047280102 (non il nome dell’Associazione!) e destinare così, senza alcun costo aggiuntivo, il 5 per mille delle proprie tasse alle importanti attività sociali dell’Associazione “ Consorzio Sportivo Pianacci “

Dove indicare la scelta

In caso di scelta si dovrà apporre la propria firma nel riquadro indicante ”Sostegno degli Enti del Terzo Settore iscritti nel RUNTS di cui all’art. 46 c.1, del D.L.G.S. 3 luglio 2017, n.117, comprese le cooperative sociali ed escluse le imprese sociali costituite in forma di società, nonché sostegno delle Onlus iscritte all’anagrafe” che troverete nel modello da voi utilizzato, e ricordarsi di indicare il codice fiscale (95047280102) dell’Associazione “Consorzio Sportivo Pianacci” (e non il nome!)

(clicca per ingrandire)

Anche chi non compila la dichiarazione dei redditi, ovvero chi ha solo il modello CU fornitogli dal datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, può fare la donazione del 5xmille usando la scheda disponibile a questo link.

Si tratta di una scheda unica per la scelta della destinazione dell’8, 5 e 2 per mille dell’Irpef.
In ogni caso, le scelte della destinazione dell’8, 5 e 2 per mille non sono alternative tra di loro e possono pertanto essere tutte espresse.

Come verranno utilizzati questi contributi?

I contributi saranno utilizzati per le attività dell’Associazione “Consorzio Sportivo Pianacci” che, con il suo Circolo Arci, rappresenta una delle strutture più attive (dal 1997) al Cep di Genova Pra’; un quartiere dal passato problematico (tipico delle periferie urbane) che da anni sta offrendo una positiva “visibilità”, tanto da essere diventato ormai un consolidato punto di riferimento tra i migliori nell’ambito cittadino per  promuovere incontri e socialità.

In questo percorso, lento ma concreto, di riqualificazione di un intero quartiere, l’Associazione “Consorzio Sportivo Pianacci” riveste un ruolo importante che, grazie anche al Vostro prezioso contributo, potrà beneficiare di un ulteriore supporto.

Grazie!!!

Quindi, riassumendo, come devolvere il 5×1000 al Circolo ARCI Pianacci?

E’ semplice:

_Compila il modulo 730, il CU oppure il Modello Unico

_Firma nel riquadro “”Sostegno degli Enti del Terzo Settore iscritti nel RUNTS…”

_Indica il codice fiscale: 95047280102

(clicca per ingrandire)

Qualcuno, legittimamente, si chiederà quali siano i costi che deve sostenere la nostra Associazione.

Nel corso del 2021, nonostante il lungo periodo di chiusura del circolo (fino ad aprile), la nostra Associazione ha dovuto affrontare, tra gli altri,  i seguenti costi:

Utenze8.600 euro
Manutenzioni ordinarie e straordinarie15.000 euro
Coperture assicurative3.500 euro
TARI annuale1.600 euro

Tutto questo per garantire, anche nei periodi di chiusura determinati da provvedimenti legati alla pandemia Covid 19, l’apertura quotidiana degli spazi gestiti dal Circolo Pianacci.

Poi, coperti questi costi, occorre reperire le risorse per le nostre attività, ad accesso gratuito, per minori, adolescenti, giovani ed anziani, che nel corso del 2021 hanno comportato un investimento complessivo pari a circa 30.000 euro…

passaparola…

A questo link la relazione sull’attività 2021 presentata nel corso dell’Assemblea Annuale dei Soci del Circolo ARCI Pianacci tenutasi lo scorso 30 aprile 2022

Qui invece tutti i “numeri” (e le foto) delle attività 2021 del Circolo ARCI Pianacci (cliccare sull’immagine per aprire la pagina)

(link alla pagina)

Domande frequenti

Chi può donare il 5×1000?

Ogni contribuente che compila la dichiarazione dei redditi può destinare il 5×1000 delle proprie tasse a una organizzazione no profit.

Qual è il termine per la consegna della dichiarazione dei redditi?

Il termine per la consegna del 730 ordinario è:

_30 settembre 2022 per chi presenta il modello al proprio sostituto d’imposta

_30 settembre 2022 per chi presenta il modello al CAF o altro intermediario

Il termine per la consegna del 730 precompilato è il 30 settembre 2022 direttamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Il termine per la consegna del modello Redditi 2021 ex UNICO è il 30 novembre 2022 (invio telematico della dichiarazione dei redditi attraverso Modello Redditi per i titolari di partita IVA).

Chi sono i beneficiari del 5 per mille?

Ogni anno l’Agenzia delle Entrate pubblica online un elenco aggiornato di tutti i beneficiari (enti, associazioni e organizzazioni) che possono ricevere il 5×1000.
Il Circolo ARCI Pianacci rientra tra le associazioni di volontariato 5 per mille.

Cosa succede se non scelgo il 5 per mille?

Se ti stai chiedendo se la scelta del cinque per mille sia obbligatoria o meno, devi sapere che destinare il 5×1000 non è una scelta obbligata. Se si appone la firma per il cinque per mille senza specificare l’ente beneficiario, la quota del proprio 5 x mille sarà destinata al comparto prescelto in modo proporzionale a partire dal numero di preferenze ricevute dalle associazioni legate alla medesima categoria.

Se invece non si appone né la firma né il codice fiscale per il 5×1000, la quota sarà destinata in automatico allo Stato.

Chi eroga il 5 per mille?

Il 5 per mille è la quota di imposta sui redditi che viene ceduta dal contribuente agli enti no profit iscritti all’elenco dei beneficiari pubblicato dall’Agenzia delle Entrate.

Il Circolo ARCI Pianacci visto da un drone…

 

un gesto molto significativo…

Sembra ieri, ma è già passato esattamente un anno da quando ci ha lasciati uno dei soci “storici” del Circolo ARCI Pianacci, Giuseppe Medaglia.

Me l’ha ricordato sua figlia Maria con un gesto per me (e per il Pianacci) molto significativo: proprio in questo giorno ha voluto onorare il ricordo di suo papà rinnovandogli il tesseramento come socio del Circolo ARCI Pianacci, ringraziando di nuovo “per tutta la compagnia che il circolo gli ha donato”.

In realtà siamo noi a dover ringraziare, ogni giorno, chi, con la sua presenza contribuisce a tenere “vivo” uno spazio fondamentale per il quartiere, sottolineando l’apprezzamento per il lavoro quotidiano del Circolo con l’adesione al tesseramento soci, che alimenta anche un prezioso, insostituibile senso di appartenenza.

Perché poi, in buona sostanza, il Pianacci, come tutte le altre associazioni è, semplicemente, “i suoi soci”…

Link all’articolo
“Dai Medaglia, prendiamoci un caffè”
14 aprile 2021
(clicca per ingrandire)

Il Pianacci alla plenaria della Comunità dei presidi culturali e civici

Stamane il nostro Vice Presidente Enrico Testino è impegnato a Torino alla plenaria della Comunità dei Presidi Culturali e Civici, organizzato dalla Fondazione Compagnia di San Paolo.

Questo percorso ha aiutato il Pianacci a contrastare le conseguenze delle chiusure della pandemia e a rilanciare una serie di attività sociali.

Nella rete degli spazi culturali e civici ci sono circa 100 luoghi tra Liguria, Piemonte, Val Aosta.

Ed é un percorso utile per potenziare la cultura della partecipazione attiva!

immagine dalla plenaria in corso a Torino
(clicca per ingrandire)



30 aprile, Assemblea Ordinaria Annuale dei Soci del Circolo Arci Pianacci

Convocata per il prossimo 30 aprile l’Assemblea Ordinaria dei Soci

Il giorno sabato 30 aprile 2022 presso la sede di via della Benedicta 14-16, alle ore 14.30 in prima convocazione ed alle ore 15.00 in seconda convocazione, se alla prima non dovesse essere presente la metà più uno dei Soci, è convocata l’Assemblea Ordinaria Annuale dei Soci dell’A.P.S. “Consorzio Sportivo Pianacci”.

Come da disposizione dello Statuto vigente, hanno diritto di voto in assemblea i soci maggiorenni in regola con il tesseramento alla data del 30 gennaio 2022.


In base al vigente Statuto sono ammesse tre deleghe per ogni socio.

All’ingresso i Soci firmeranno in apposito elenco la presenza per sé e per gli eventuali Soci deleganti.

A questo link è possibile scaricare, se necessario, il modulo per poter rappresentare un altro Socio tramite delega.

ORDINE DEL GIORNO

Ore 15.00

_Verifica validità assemblea, nomina Presidente e Segretario

Ore 15.15

_Relazione del Presidente sull’attività 2021

_Presentazione ed approvazione rendiconto economico esercizio 2021

_aggiornamento sulle attività 2022 dell’Associazione

_varie ed eventuali

Si raccomanda la più ampia partecipazione.
Grazie!

Attività motoria per la terza età…gratis!!!

Sono aperte le iscrizioni (totalmente gratuite – n^ massimo 20 partecipanti) ai Corsi di Attività Motoria per la Terza Età (Over 60) che si terranno a partire dal prossimo mese di aprile presso la “Sala Firpo” (è la sala sotto la Biblioteca Firpo-Centro Zenit, con accesso dal piazzale-parcheggio di via Martiri del Turchino)

I corsi, diretti da Sonia Piattoni, si terranno il martedì, il giovedì ed il venerdì dalle 14.30 alle 15.30.

Qualora non si dovesse raggiungere il numero massimo di 20 iscrizioni saranno ammessi anche partecipanti di età inferiore ai 60 anni fino ad un massimo di 8.

Per informazioni chiedere al bar del Circolo ARCI Pianacci (dal martedì al sabato dalle 15 alle 19) oppure scrivere a corsi@pianacci.it.

(clicca per ingrandire)

Vuoi provare il tiro con l’arco? Vieni al Pianacci!!!

La “Sala Bruno Foglino” del Circolo ARCI Pianacci è uno spazio destinato anche alla pratica del tiro con l’arco.

L’attività di tiro con l’arco è gestita da istruttori dell’ASD Arcieri Grande Genova, società affiliata alla Fitarco, Federazione Italiana Tiro con l’arco.

I corsi prevedono due sedute settimanali da un’ora ciascuna, il lunedì ed il venerdì dalle 18.30 alle 19.30.

Chi volesse provare, senza impegno, questa intrigante attività sportiva potrà prenotare due lezioni gratuite, senza alcun impegno per l’eventuale successiva scelta di iscriversi al corso.

Per le prenotazioni si può contattare direttamente l’istruttore Sig. Francesco Dominici (tel. 347 419 4253) oppure scrivere a corsi@pianacci.it.

Vi aspettiamo!!!

Circolo ARCI Pianacci – via della Benedicta 14/16 – Genova

(clicca per ingrandire)

almeno 15 anni fa…

Nelle ultime settimane abbiamo rimesso a nuovo (rifacimento intonaco) dello spogliatoio della Sala Firpo.

Dietro un telo abbiamo trovato una foto che credo risalga ad almeno una quindicina d’anni fa, quando in quello spazio si tenevano i corsi di lingua italiana per cittadini stranieri, frequentati da sole donne.

Credo che qualcuna si riconoscerà in questa foto…

(clicca per ingrandire)

Il “Carnevale del Centro Zenit” al Pianacci!!!

bimbe e bimbi…
giochi, coriandoli e bugie, vi aspettano ovviamente in maschera!!!…
e speriamo il che il tempo non faccia “scherzacci” di Carnevale….

La “Festa di Carnevale”, organizzata dal Centro Zenit, si terrà domani,
25 febbraio, dalle 16.30 alle 18,
presso il Circolo ARCI Pianacci.


Passaparola!!!

(i bambini dovranno essere accompagnati da un adulto)

(clicca per ingrandire)